Programma 6 maggio 2015: CONCERTO MUSICA RINASCIMENTALE


Venerdì 6 Maggio 2016 L’Associazione La Via FRANCIGENA di SIGERICO
organizza il primo concerto
… cenni di cultura con la  Musica Rinascimentale …
del gruppo musicale “Ricercar di Flauti”
nella Chiesa Romanica dei SS Pietro e Paolo a Bollengo
Il Concerto è riservato ai Soci dell’Associazione
Il programma
Ore 20:30 – Ritrovo presso la chiesa e verifica preadesioni/tessere per posti a sedere
Ore 21:00 – Breve presentazione del gruppo musicale e dei brani in programma
Ore 21:15 – Inizio concerto
Recensioni del gruppo musicale in calce alla locandina
Al termine del concerto seguirà un rinfresco per i Soci partecipanti
Seguono NOTE importanti
E’ raccomandata la massima puntualità
Indispensabili le preadesioni per i posti a sedere fino ad esaurimento disponibilità,
scrivendo a info@francigenasigerico.it o inviando SMS al n° 328-0045913
indicando nome-cognome e numero di tessera 2016.
Le preadesioni a voce o dell’ultimo momento saranno gestite ad
esaurimento delle mail e degli sms pervenuti.
I NON soci possono partecipare con adesione all’Ass.ne da sottoscrivere prima del concerto
Recensione del Gruppo Musicale
L’Ensemble di Flauti Dolci “Ricercar di Flauti”, nasce in seno alla scuola di musica dell’Accademia del
Ricercare a Settimo Torinese (TO). Riunisce appassionati, musicisti e studenti che vogliono cimentarsi con lo studio di questo antico e bellissimo strumento, entusiasti di scoprire il grande repertorio del flauto dolce, dalla formazione in Consort nella musica del 1600 fino al repertorio solistico del 1700. Gli strumenti utilizzati sono copie di modelli rinascimentali e barocchi presenti nelle maggiori collezioni museali del mondo.
Si sono esibiti negli scorsi anni a Noli (SV) e Carro (SP) in Liguria, a Settimo Torinese e San Raffaele Cimena in Piemonte. L’Ensemble è diretta dal docente di flauto dolce della scuola, Manuel Staropoli.
Recensione del Maestro Manuel Staropoli
Manuel Staropoli, si è diplomato in Flauto Dolce al Conservatorio “G. Tartini” di Trieste con S. Casaccia, perfezionandosi con L. Cavasanti, ed in Flauto Traversiere al Conservatorio “G. Verdi” di Torino con F. Odling; ha inoltre seguito seminari e masterclass con Kees Boeke, Walter Van Hauwe e Barthold Kuijken. Ha collaborato inoltre con flautisti e artisti di fama internazionale quali Dorothee Oberlinger, Maurice Steger, Gudrun Heyens, Dan Laurin, Pamela Thorby. Ha studiato anche Oboe barocco con G. Caviglia e P. Faldi, specializzandosi inoltre nell’esecuzione con strumenti a doppia ancia del rinascimento come cromorni e bombarde.
Si è esibito come solista, in formazioni cameristiche e orchestre, in oltre 700 concerti in Italia e all’estero partecipando a importanti rassegne concertistiche e festivals internazionali (Festival van Vlaanderen; Teatro Alla Scala di Milano, etc…) e per gli Istituti italiani di cultura all’estero (Londra, Amburgo, Wolfsburg, Madrid, Bratislava, Osaka). Solista dell’Accademia del Ricercare, collabora con I Sonatori della Gioiosa Marca, l’Orchestra Montis Regalis, Collegium Pro Musica, l’Orchestra barocca e l’orchestra sinfonica dell’Orchestra Verdi di Milano. In qualità di flautista e recentemente di compositore ha partecipato alle registrazioni di tutti i CD della Heavy Metal Band Rhapsody of Fire distribuiti in tutto il mondo.
Ha inciso per le case discografiche Sony, Stradivarius, Tactus, Amadeus, Brilliant Classic, Dinamic.
Con le incisioni “Vivaldi, Sonate a Tre” e “R. de Visée, La Musique de la Chambre du Roy – Vol 1” si è
aggiudicato 5 stelle sulla rivista Diapason, mentre ha ottenuto il Diapason D’or con l’incisione “Il flauto Veneziano” per l’etichetta SONY, collaborando con Dorothee Oberlinger. E’ recentemente uscito il terzo ed ultimo volume (sempre per Brilliant) della registrazione integrale delle suite di R. de Visée. Ha scritto sulle riviste di musica antica Orfeo e CD Classics e dal 2007 si occupa della rubrica intitolata “Flauto Dolce & Dintorni” sulla rivista trimestrale per Flauto FaLaUt. Ha tenuto Masterclass e seminari sul flauto dolce, il traversiere e l’interpretazione della musica antica presso la “MusikHockschule” di Mannheim e Duisburg- Essen (Germania), Royal Academy of Music di Londra, Muzička akademija di Zagabria (Croazia), l’Università “Béla-Bartòk” di Miskolc (Ungheria) e presso la “Musikschule” di St Georgen im Attergau (Salisburgo, Austria).
Dal 2005 è direttore del “Corso Internazionale di Musica Antica” di Romano Canavese (TO), il quale da svariati anni ospita docenti tra i più qualificati nel panorama della musica antica. È stato docente presso i Conservatorii “A. Steffani” di Castelfranco Veneto (TV) e “A. Pedrollo” di Vicenza, collabora con il Conservatorio di Genova “Niccolò Paganini” ed attualmente insegna Flauto Dolce presso il Conservatorio “N. Piccinni” di Bari e Flauto Traversiere presso il Conservatorio “A. Pedrollo” di Vicenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *