2017-09-02-gsb-cani

2-9-2017: Al Gran S.Bernardo- 20° anniversario inaugurazione tratto francigeno MARTIGNY –AOSTA


2 settembre 2017:   Al Colle del Gran San Bernardo

20° anniversario dell’inaugurazione tratto francigeno MARTIGNY –AOSTA

Oggi è una giornata davvero speciale al Colle del Gran San Bernardo: sono trascorsi 20 anni dall’ inaugurazione di questo tratto per il passaggio dei pellegrini e si celebra l’anniversario con un bell’incontro fra una delegazione Svizzera  del Vallese e una Italiana della Valle d’Aosta.

Anche la nostra associazione ha raccolto l’invito a partecipare e, mentre gli Svizzeri salgono dal loro versante e i Valdostani da Saint Remy en Bosses, noi raggiugiamo in treno Aosta e in bus risaliamo la valle del Gran San Bernardo! Ma molti di noi hanno piacere di percorre a piedi almeno l’ultimo tratto del percorso italiano e decidiamo di scendere alla località Cantine, a circa 2200 slm.

Durante il viaggio il tempo si fa minaccioso, lasciamo le calde temperature  della pianura per immergerci in una atmosfera quasi invernale….Scesi dal bus ci aspetta addirittura qualche fiocco di nevischio…. è un sollievo dopo la calura patita in questi giorni, ma svuotiamo lo zaino alla ricerca di maglioni e giacche a vento!! Ci viene incontro Palmira con il gruppo proveniente da S.Remy e percorriamo insieme gli  ultimi 270 di dislivello, calpestando con un po’ di fatica l’antica della “Strada delle Gallie”. Gli amici valdostani hanno il passo veloce, anche se hanno già percorso un buon tratto!

2017-09-02-gsb-salita-al-colle

Volgiamo lo sguardo a valle scorgendo la località da cui siamo partiti, ma ecco finalmente la statua di San Bernardo che ci indica la meta e nella nebbiolina ci appare l’Ospizio!

2017-09-02-gsb-eccoci-al-colle

Eccoci….con la bandiera valdostana e con il nostro  stendardo (non vedeva l’ora di essere mostrato!!!), orgogliosi della nostra fatica abbracciamo i pellegrini svizzeri, anche loro muniti di vessilli, ed entriamo al calduccio nel monastero. Davanti all’atrio uno speciale “comitato di accoglienza”: due bellissimi esemplari di cani San Bernardo!  E’ solo un anticipo perché nel pomeriggio avremo modo di ammirarne tanti altri durante la visita al CANILE e al MUSEO.

La commemorazione era prevista all’aperto sotto la statua di San Bernardo, ma per ovvie ragioni…. climatiche…  si tiene nella confortevole Chiesa dell’antico ospizio gestito dai Canonici. Dopo i saluti, intervengono autorità locali di entrambi i versanti, rappresentanti di associazioni e Massimo Tedeschi, presidente dell’ Associazione Europea delle Vie Francigene. Purtroppo i discorsi sono tenuti quasi tutti in francese, ma…con un po’ di buona volontà riesco comunque cogliere a grandi linee il significato. Molti ci hanno ringraziati… perché, come hanno detto  “siamo venuti dalla lontana Ivrea”  a festeggiare insieme questa ricorrenza. Il discorso che mi colpisce di più è quello  di Laurette Proment che ha ricordato l’Abate Joseph Roduit, un grand’uomo che ho personalmente conosciuto all’abazia di Saint Maurice e purtroppo scomparso. Le parole di Laurette sono state anche per le persone che ci hanno lasciato ed il mio pensiero è andato a Carlo, un nostro socio che ci ha lasciati proprio in questi giorni.

Terminiamo la parte “ufficiale” della giornata con un momento spirituale: la benedizione a tutti i pellegrini impartita dal priore.

Finalmente, mentre fuori la tormenta imperversa, ci aspetta un delizioso aperitivo a base di pane nero, fontina valdostana e formaggio vallese. Deliziosi, vista l’ora l’appetito è buono! Si continua con prosciutto crudo, polenta “grassa” e spezzatino preparato dalla pro loco di S.Remy. Per brindare non mancano i vini, rossi e bianchi.

Termino ringraziando tutti i soci che sono intervenuti a questo evento un po’ diverso dal solito, ci siamo arricchiti di un’esperienza particolare…! E ringrazio in modo speciale PALMIRA ORSIERES per essersi prodigata a rendere piacevole e interessante questa giornata.

Arrivederci alla prossima escursione!

M.VITTORIA2017-09-02-gsb

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *