16-9-2018: Passeggiata fra natura e vecchi mestieri (IVREA ad  AZEGLIO)


16 settembre 2018:

Passeggiata fra natura e vecchi mestieri: da IVREA ad  AZEGLIO (il paese dei seggiolai)

Mi sveglia il rumore di una pioggia battente!  No… proprio oggi!!

Comunque non mi scoraggio, infilo il giubbottino impermeabile e il cappellino antipioggia  nello zaino e mi reco all’appuntamento davanti alla sede dell’associazione!!! Ci sono tante prenotazioni e un buon numero di soci e amici si ritrovano, orgogliosi di essere con noi, nonostante il meteo sfavorevole.

Siamo 36

Partenza sotto l’acqua

Usciamo dalla città e ci avviamo lungo il naviglio! Sarebbe anche un bel tratto suggestivo, ma la pioggia rovina un po’ questa poesia. Siamo tutti armati di ombrelli, mantelle o semplici cappellini antipioggia e ci ripariamo dall’acqua che scende copiosa.

Ad Albiano troviamo una bella famigliola che ci aspetta per continuare il viaggio con noi! Sarà per la presenza dei due simpatici bimbi…. forse la pioggia ha messo giudizio e si è fatta da parte!!

Il programma prevede di visitare le “GOCCE DI MEMORIA” ma purtroppo non è possibile a causa di un grave lutto che ha colpito Mario, il curatore del museo. Peccato!

Dopo la breve sosta al bar saliamo al CASTELLO VESCOVILE attraverso il centro storico e gli antichi ricetti. Qui troviamo una bella sorpresa: grazie all’interessamento della nostra socia Adriana abbiamo la possibilità di visitare una parte del castello e addirittura consumare il nostro pranzo al sacco sotto il porticato! Ammiriamo la bella distesa dei tetti di Albiano mentre un membro della Comunità del Castello (CISV-FRATERNITA’) ci illustra la storia di questo edificio storico. Attualmente qui vive un personaggio illustre: Monsignor Bettazzi, vescovo emerito!

Il tempo è decisamente migliorato e ci permette di godere appieno di questa giornata di settembre. ..  Continuiamo fra vigneti, prati e boschi. . . ad un bivio abbiamo dei dubbi sul sentiero da prendere, ma dopo qualche consultazione imbocchiamo la via giusta e arriviamo ad AZEGLIO. Grazie all’interessamento della nostra preziosa socia Fedora avremo possibilità di conoscere bene i luoghi interessanti di questo angolo di Canavese!

La prima chicca è l’ingresso nel parco del Castello, un’estesa area coltivata a vigneto, angoli fioriti con rose, ciclamini, ortensie e una viale di palme.. .. insomma .. un piccolo paradiso terrestre. Ma ciò che attira di più i nostri soci è la degustazione di vini Erbaluce e dell’ ottimo Passito qui prodotto!!

Apro un parentesi per ricordare che nel Castello di Azeglio vissero i genitori di un personaggio davvero importate: Massimo Tapparelli, meglio conosciuto come MASSIMO D’AZEGLIO: politico, patriota, pittore e scrittore.

Lasciato il castello, Fedora affida il nostro gruppo ai volontari dell’associazione ARTEV e passiamo a visitare la Chiesa Parrocchiale dedicata a S.MARTINO VESCOVO. Bella all’esterno, ancora più interessante all’interno. Ma i tesori di Azeglio non sono ancora finiti: ci aspetta la visita alla settecentesca GHIACCIAIA ed al museo della seggiola: “LA CADREGA FIURIJA”. Ci caliamo nel passato, visitando la ricostruzione dei una tipica casa azegliese, con il laboratorio di falegnameria e l’angolo per impagliare. Sono inoltre esposti sedie, sgabelli ed arnesi di lavoro.  Un tempo l’economia di Azeglio si basava sul lavoro dei seggiolai e delle impagliatrici, ancora oggi, per ricordare le generazioni passate, in occasione del Carnevale si designano i personaggi principali: L’APAJAURA E IL CADREGAT.

Ancora un salto a visitare la Chiesa di S.ANNA, egregiamente strappata dagli Azegliesi all’incuria del tempo e restaurata. Qui abbiamo il piacere di incontrare una signora dalla voce divina (purtroppo non ricordo il nome) che, su nostra richiesta, ci delizia con una breve canto, struggente e commovente!!!

L’ultima tappa ci riserva un rinfresco offerto dal comune di Azeglio, ristoro molto gradito da tutti i soci!

Termino con un GRANDISSIMO grazie all’AMMINISTRAZIONE COMUNALE di AZEGLIO (in modo speciale a FEDORA),  ai volontari dell’Associazione ARTEV di Azeglio, all’azienda vitivinicola “CASTELLO DI AZEGLIO”, ad ADRIANA e alla COMUNITA’ del Castello di Albiano e al DIRETTIVO della nostra Associazione:  grazie a loro una giornata che al mattino sembrava uggiosa, si è trasformata in una giornata gioiosa e ricca di tante gradite sorprese!

M.VITTORIA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *